Le as­si­cu­ra­zio­ni so­no si­no­ni­mo di si­cu­rez­za e so­li­da­rie­tà

Contesto13 Ottobre 2017

Il principio assicurativo si basa sulla solidarietà. I premi non vengono versati per se stessi, ma per tutti coloro che sono esposti allo stesso rischio. Se qualcuno subisce un danno, riceve da un calderone comune la prestazione definita per contratto.

La sicurezza è un'esigenza di base delle persone. La vita nasconde tuttavia rischi e pericoli che possono minacciare la salute, l'esistenza e le proprietà. Perciò, vista l'incertezza degli eventi futuri, da sempre le persone hanno voluto proteggersi con assicurazioni. In una società moderna è praticamente impensabile una vita senza assicurazioni. Gli svizzeri sono molto attenti alla sicurezza: a livello mondiale sono quelli che spendono più soldi per le assicurazioni.

Solidarietà

Il principio di un'assicurazione si basa sulla solidarietà. Un gran numero di persone o ditte esposte agli stessi rischi versa premi in una cassa comune. Da questa cassa, in caso di sinistro, viene corrisposta all'assicurato la prestazione definita per contratto. Secondo questo principio valido ancora oggi si assicuravano, già nel 1700 a.C., le carovane babilonesi. I mercanti nomadi, tutti esposti allo stesso rischio, si univano in un'associazione che in modo solidale si occupava delle persone colpite da un sinistro. Quello che mancava alla comunità di rischio era l'aspetto commerciale. Gli assicuratori istituzionali, che si trovano al di fuori della vera comunità di rischio, sono nati solo nel Medioevo.

Composizione dei premi

Tutte le persone che partecipano a una comunità di rischio versano il loro contributo (premio) per poter aiutare chi subisce un sinistro. Il premio è composto dalle tre parti seguenti.

  • Parte di rischio: viene determinata da basi matematiche della statistica assicurativa e da valori empirici. Questa parte deve essere sufficiente a pagare tutti i sinistri.  
  • Parte di costo: è il compenso per i servizi dell'assicuratore (consulenza, stipulazione dell'assicurazione, gestione dei sinistri, ecc.). Viene suddivisa sulla collettività degli assicurati.
  • Parte di risparmio: si aggiunge in caso di assicurazioni vita con costituzione di capitale. Alla fine del periodo di assicurazione una particolare parte di premio finanzia la prestazione in contanti pattuita. Qui ha un ruolo particolarmente importante il tasso d'interesse che applica la compagnia di assicurazione.

Se si verifica un caso assicurativo o un sinistro, la compagnia d'assicurazione deve fornire le prestazioni concordate. Si tratta di

  • prestazioni in contanti: versamenti di capitale, rendite, indennità giornaliere, indennizzo di qualsiasi tipo;
  • servizi: difesa da rivendicazioni ingiustificate da parte di terzi contro gli assicurati (soprattutto nell'assicurazione di responsabilità civile), protezione giuridica, consulenza, aiuto in caso di sinistro, «Assistance».