Te­le­fo­na­te in­de­si­de­ra­te a no­me dell’ASA: chi si ce­la die­tro a ciò?

News15 Febbraio 2021

Di recente l’ASA ha ricevuto un numero crescente di segnalazioni secondo cui dei privati cittadini sarebbero stati contattati da «consulenti assicurativi» per la vendita di soluzioni assicurative a nome dell'Associazione Svizzera d'Assicurazioni. In qualità di associazione di settore, l’ASA non vende prodotti assicurativi e si distanzia da questi metodi di vendita sleali.

L'Associazione Svizzera d'Assicurazioni (ASA) prende atto del fatto che presunti consulenti assicurativi, sfruttando il nome ASA, stanno tentando di vendere al telefono, spesso purtroppo anche in modo poco rispettoso e addirittura aggressivo, assicurazioni malattia e altre soluzioni assicurative anche a persone il cui nome nell’elenco telefonico è seguito da un asterisco. L'Associazione di settore degli assicuratori privati svizzeri rappresenta gli interessi politici delle sue società affiliate in Svizzera e all'estero, ma non vende alcuna soluzione assicurativa. 

L’ASA prende espressamente le distanze dai «falsi» consulenti assicurativi e dai loro metodi di vendita sleali, si riserva inoltre il diritto di intraprendere azioni legali. 

In caso di telefonate di questo genere, vi raccomandiamo di procedere come segue: 

  • Chiedete a chi vi chiama il nome e per conto di quale società lo sta facendo. 
  • Bloccate il numero in questione sul vostro telefono o presso il vostro operatore di telefonia mobile. 
  • Segnalate le chiamate in questione alla Segreteria di Stato dell'economia (Seco). La Seco ha attivato un modulo di notifica per casi simili; sulla base dei reclami ricevuti, la Seco ha il potere di intervenire o di procedere per vie legali. 
  • A partire dal 1° luglio 2021 tutti i fornitori di servizi di telecomunicazione devono offrire alla propria clientela un filtro per le chiamate pubblicitarie. In questo modo le chiamate indesiderate verranno bloccate e le chiamate pubblicitarie presumibilmente illegali non verranno più inoltrate. Riceverete maggiori informazioni al riguardo dal vostro fornitore di servizi di telecomunicazione. 

 

Gli assicuratori malattia si uniscono contro intermediari poco seri 

Le associazioni del settore malattia curafutura e santésuisse hanno firmato un accordo settoriale, che regola in modo vincolante la qualità della consulenza e la provvigione dell’intermediario nel settore delle assicurazioni malattia. L’accordo settoriale vieta anche l’acquisizione a freddo, vale a dire le telefonate a potenziali clienti con i quali non esiste una relazione. Fa parte dell’accordo settoriale una normativa con procedure e sanzioni che regolano l’intervento in caso di violazioni. L’accordo settoriale è entrato in vigore il 1° gennaio 2021. Trovate maggiori informazioni presso le associazioni di settore curafutura e santésuisse

 

Dal 1° gennaio 2021 vale inoltre: 

  • Finora i call center erano perseguibili se effettuavano chiamate moleste a scopo pubblicitario a numeri telefonici seguiti da un asterisco. Da ora la protezione si estende anche ai clienti con numeri di telefono senza asterisco. 
  • Da ora sono perseguibili anche le ditte, che approfittano delle chiamate di call center, che ignorano l’asterisco.