Mes­sag­gio del Con­si­glio fe­de­ra­le sul pri­mo pac­chet­to di con­te­ni­men­to dei co­sti

Posizioni19 Dicembre 2019

L'ASA accoglie con favore gli sforzi del Consiglio federale per frenare l’evoluzione dei costi dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). L’ASA è interessata a un'assicurazione sanitaria di base di buon livello, che sia accessibile e finanziabile. Del resto, le assicurazioni complementari garantiscono l’ampliamento della copertura a seconda delle esigenze dei clienti.

L’ASA accoglie con favore le misure di contenimento dei costi, tuttavia queste devono presentare un rapporto costi-benefici ragionevole

Il Consiglio federale vuole eliminare i costi superflui

Nel suo messaggio sul primo pacchetto di misure per il contenimento dei costi, il Consiglio federale ha previsto nove misure per frenare l’aumento dei costi e quindi la crescita dei premi dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). L’ASA accoglie con favore questo obiettivo, tanto più che il continuo aumento dell’onere dei premi impone un onere finanziario crescente a gran parte della popolazione e ha un impatto negativo sul potere d’acquisto nell’economia nel suo complesso.

Tuttavia le misure previste devono essere esaminate con coerenza con una valutazione dell’impatto normativo e analizzate in modo critico sotto il profilo dei costi-benefici. L’ASA desidera richiamare l’attenzione su due misure e per le ulteriori misure rimanda alle dichiarazioni delle associazioni di settore curafutura e santésuisse.

Articolo sulla sperimentazione

Con l’articolo sulla sperimentazione viene creata una base legale per lo svolgimento di progetti pilota limitati nel tempo in modo da verificare le misure per il contenimento dei costi prima della loro introduzione generalizzata. Oltre alla limitazione nel tempo dei progetti pilota, deve essere garantita la reversibilità e il rispetto della garanzia di prestazione e del principio di solidarietà per tutti gli assicurati. Inoltre, l’ASA respinge qualsiasi obbligo di partecipare a un progetto pilota, in quanto un esperimento può essere condotto in modo promettente solo se è sostenuto in modo volontario dagli attori coinvolti.

Sistema di prezzi di riferimento

L'ASA approva l'inclusione del sistema di riferimento dei prezzi nella LAMal. Con diverse centinaia di milioni di franchi l’introduzione di un sistema di prezzi di riferimento per medicamenti con brevetto scaduto oppure per i farmaci generici consentirebbe di conseguire i massimi risparmi - senza compromettere la qualità delle cure. Tuttavia il prezzo di riferimento deve essere definito liberamente e non determinato dallo Stato mediante una procedura complessa. Il modello con riduzione di prezzo è troppo poco dinamico ed eccessivamente complicato. La concorrenza tra fornitori consentirebbe risparmi significativamente più elevati a favore degli assicurati. La proposta del Consiglio federale richiede pertanto un adeguamento.