Ac­cor­do isti­tu­zio­na­le tra la Sviz­ze­ra e l'UE

Posizioni06 Febbraio 2019

L'Associazione Svizzera delle Assicurazioni (ASA) accoglie con favore la decisione del Consiglio federale di avviare una consultazione sull’attuale bozza di accordo.

La bozza di accordo non può essere sostenuta nella sua forma attuale e richiede quindi un'ulteriore elaborazione e chiarimenti

Valutiamo:

L'accesso al mercato interno europeo riveste un interesse fondamentale per l'economia svizzera

L'accesso al mercato interno europeo riveste un interesse fondamentale per l'economia svizzera, così come per il settore assicurativo. Occorre pertanto adottare tutti i provvedimenti possibili al fine di garantire questo accesso al mercato, creare sicurezza giuridica e mantenere la massima autonomia possibile.

L'ASA ritiene pertanto che la conclusione di un accordo istituzionale sia necessaria per garantire la continuità e lo sviluppo dei trattati esistenti come pure la preparazione di nuovi accordi settoriali nei rapporti tra la Svizzera e l'UE.

La bozza di accordo richiede un'ulteriore elaborazione e chiarimenti

La bozza di accordo proposta dal Consiglio federale per la consultazione non può essere sostenuta nella sua forma attuale da parte dell'ASA e richiede quindi un'ulteriore elaborazione e chiarimenti in settori chiave, quali:

  • ripresa del diritto e risoluzione delle controversie
  • direttiva comunitaria sulla cittadinanza UE
  • misure di accompagnamento.

L'ASA è pronta a presentare la sua posizione nell’ambito della procedura di consultazione. Una valutazione conclusiva dell'accordo in oggetto sarà possibile solo dopo il chiarimento dei punti in sospeso.