Leg­ge sul­le pi­gio­ni com­mer­cia­li CO­VID-19

L’ASA ritiene che la soluzione forfettaria proposta nel progetto di legge in questione sia l'approccio sbagliato per garantire un sostegno sensato e mirato alle aziende e pertanto lo respinge con fermezza. L’ASA ritiene piuttosto che solo soluzioni individuali consentano di considerare adeguatamente le diverse esigenze dei locatari e, soprattutto, di provvedere in tal senso in tempi brevi.

Il progetto di legge, conferito dal Parlamento nella sessione estiva del 2020 e il cui periodo di consultazione è terminato il 4 agosto 2020, interferisce in modo massiccio nei diritti di proprietà privati. Molte delle nostre società affiliate investono nel settore immobiliare per far fruttare i fondi degli assicurati in modo sostenibile. Al contempo, i redditi locativi generati dai portafogli immobiliari garantiscono un contributo significativo alle compagnie di assicurazione per adempiere ai propri obblighi nei confronti degli assicurati. Per tale ragione, l’ASA non considera questo progetto di legge discutibile solo dal punto di vista normativo e sotto il profilo politico-istituzionale, ma mette espressamente in guardia contro il rischio di incertezza del diritto per le aziende e i locatori.

Procedura di consultazione