La ri­for­ma dell'im­po­sta pre­ven­ti­va raf-for­za la po­si­zio­ne del­la Sviz­ze­ra

Posizioni28 Maggio 2021

L’ASA accoglie con favore le previste misure volte a migliorare l’attrattiva della piazza fiscale. A seguito di importanti effetti sinergici, la riforma dell'imposta preventiva va inoltre abbinata a una graduale, ma completa soppressione di tasse di bollo gravose per le sedi e con adeguamenti mirati della deduzione per partecipazioni. In futuro dovrà essere possibile ottenere capitali di terzi e finanziamenti di gruppi in Svizzera senza ripercussioni negative.

La riforma è essenziale per il rafforzamento del debole mercato elvetico dei capitali

La riforma dell’imposta preventiva è essenziale per il rafforzamento del debole mercato elvetico dei capitali e potrebbe avere numerosi effetti positivi:

  • rafforzamento della piazza di emissione e del volume del mercato dei capitali di terzi;
  • rientro in Svizzera delle attività di finanziamento di gruppi;
  • insediamento e garanzia di posti di lavoro qualificati in Svizzera;
  • incremento della competitività delle imprese svizzere;
  • annullamento delle deroghe «too big to fail» (TBTF) per le banche, che comportano una distorsione della concorrenza.

Sono impellenti riforme nel settore delle obbligazioni e dei finanziamenti di gruppi

I prestiti delle aziende sono essenzialmente detenuti da investitori istituzionali, i quali, a causa dell’imposta preventiva, ripiegano su mercati di capitali esteri. In seguito a tale imposta i gruppi svizzeri emettono le loro obbligazioni e titoli del mercato monetario tramite strutture estere. La creazione del valore aggiunto avviene all'estero. I relativi posti di lavoro vengono trasferiti oltre i confini svizzeri. Inoltre, le aziende elvetiche sostengono costi per la gestione delle strutture estere. Queste strutture non sono più attuali e sono in conflitto con le direttive di trasparenza internazionali.

L’ASA sottolinea ancora una volta l’urgenza della riforma dell’imposta preventiva per l’assicurazione, l’intera economia, il mercato dei capitali e la piazza finanziare ed economica svizzera.